Con il provvedimento n.188633 del 07 giugno 2019, l’Agenzia delle Entrate ha introdotto aggiornamenti rilevanti nella compilazione del quadro ST.

Fino all’anno scorso le regole di compilazione del quadro 770 prevedevano che il quadro dovesse essere compilato avendo cura di rispettare la esatta corrispondenza con gli importi indicati nei singoli righi del modello F24, pertanto dovevano essere compilati tanti righi quanti erano i righi compilati nella delega di pagamento F24.

Con il provvedimento sopra richiamato sono mutate le predette regole, in particolare, ai fini della compilazione del quadro ST, per la parte relativa alle ritenute operate viene stabilito che i dati devono essere esposti in forma aggregata, qualora i versamenti presentino:

  • La stessa data;
  • Lo stesso codice tributo;
  • Lo stesso periodo di riferimento;
  • Le stesse note;

In altri termini, qualora siano stati predisposti più modelli F24 o più righi nel medesimo modello che presentino la stessa data, lo stesso codice tributo, lo stesso periodo di riferimento e (quando previsto) le medesime note, nel quadro ST deve essere compilato un solo rigo, il qui importo corrisponde alla somma degli importi esposti nei singoli modelli F24.

Sono stati inoltre inseriti appositi controlli che determinano le seguenti segnalazioni in relazione al quadro ST qualora siano compilati più righi con identicità di data, codice tributo, periodo di riferimento e note.

Lo studio rimarrà a disposizione per ogni ulteriore informazione o chiarimento.